Home > Dalla passione al lavoro > Tiziana Lapollo e la sua Arte nelle mani

Tiziana Lapollo e la sua Arte nelle mani

Tiziana Lapollo- fonte foto: T.L.

Tiziana Lapollo- fonte foto: T.L.

“Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e con la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista” (San Francesco D’Assisi).

Noi di Iocelhofatta.com siamo sempre molto contenti quando incontriamo persone entusiaste di quello che fanno come Tiziana Calvio Lapollo, un’autoproduttrice 34enne di Cerignola (Fg), che realizza gioielli con le proprie mani. La sua passione nasce da piccola, quando, come lei stessa ci ha raccontato, “amavo disegnare, giocavo con la plastilina e decoravo le scarpe con le perline”. Crescendo Tiziana ha messo da parte questa sua vena creativa perseguendo altri obiettivi personali. Dopo il matrimonio, improvvisamente le è tornata la voglia di mettersi al lavoro e tornare al suo “primo amore”, la creazione di manufatti. “Così ho iniziato a creare cestini utilizzando i quotidiani e dipingendoli. Mi piaceva tantissimo, ma poi navigando su Internet ho scoperto il fimo, che è una pasta polimerica che si presta a creare oggetti e monili. Sul web ho comprato alcuni panetti per iniziare. Le mie prime creazioni in fimo sono stati degli elfetti portafortuna. In seguito sono passata ad usare la polvere di ceramica e mi sono specializzata nella realizzazione di gioielli dalle forme diverse. Da circa un anno, poi, mi sono ritrovata ad usare con molto entusiasmo le perline Swarowski, e con queste realizzo bijoux molto apprezzati”.

Tiziana però non vuole fermarsi, è molto determinata e vorrebbe ampliare le sue competenze e la professionalità acquisita. “Fino ad ora ho imparato tante tecniche, grazie anche ad alcune valide artiste che mi hanno dato tanti preziosi consigli, ed ora voglio proseguire su questa strada frequentando corsi ad hoc per diventare sempre più esperta”. Tiziana aggiunge: “Questa attività creativa mi fa stare bene, mi procura benessere”. E in effetti la sua è una grande passione che spesso purtroppo si scontra con l’andamento del mercato che va verso la globalizzazione e il consumo di massa.

Dice infatti a proposito: “Io penso che il mondo dell’artigianato non sia valorizzato abbastanza. In pochi apprezzano e capiscono il lavoro che c’è dietro ogni singola creazione realizzata a mano”. Tra i progetti futuri di Tiziana vi è quello di aprire uno spazio tutto suo, un laboratorio creativo e artigianale, un punto di riferimento per tutti coloro che in questi anni hanno imparato ad apprezzare la sua “Arte nelle mani”. Noi le auguriamo di cuore che possa realizzarsi il più presto possibile. Intanto le chiediamo cosa direbbe ad una giovane che voglia intraprendere la sua stessa attività di “artigiana creativa”. “L’impulso a creare deve venire dal cuore, deve trattarsi di una passione così forte da dare la positività anche nei momenti più difficili. Io devo dire grazie alla mia famiglia che mi supporta sempre anche quando mi faccio prendere dallo sconforto”. Insomma, tornando alle parole di San Francesco D’Assisi, il segreto sta nell’usare mani, testa e cuore.

Per contattare Tiziana Pagina Facebook: L’Arte nelle Mani. Qui potete visionare le sue creazioni e contattarla per eventuali personalizzazioni.

12167474_1511282359184093_1847499980_n 12064456_1511282432517419_1311597992_n 12166763_1511282689184060_1633244925_n 12167308_1511282389184090_1848266650_n

Articolo realizzato da Cristiana Lenoci

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*