Home > Scelte di vita > Tess Holliday top model plus size: la bellezza oltre gli standard

Tess Holliday top model plus size: la bellezza oltre gli standard

Tess Holliday-fonte foto: Huffingtonpost.it

Tess Holliday-fonte foto: Huffingtonpost.it

Ha sempre creduto in se stessa e nelle sue potenzialità, tanto da non lasciarsi scoraggiare di fronte al diniego di chi la riteneva troppo grassa anche per sfilare tra le modelle di taglia forte. Tess Holliday, modella plus size ventinovenne e mamma di un bambino, è un esempio di coraggio e lotta contro i pregiudizi. Nella sua vita non sono mancati momenti difficili e a volte drammatici, ma per chi è tenace e determinato come lei le rivincite arrivano sicuramente. Ora questa donna dal fisico abbondante e dalle forme più che generose è diventata modello e fonte di ispirazione per le donne di tutto il mondo che hanno problemi ad accettare il loro corpo.

Tess ha lanciato l’hashtag #effyourbeautystandards (che letteralmente significa “manda al diavolo i tuoi canoni di bellezza”), con l’obiettivo di creare un vero e proprio movimento globale di donne. Tess Holliday ha finalmente realizzato il suo desiderio di firmare un contratto con una affermata casa di moda. La direttrice della casa di moda MiLk Model Management, Anna Shillinglaw, ha contattato l’aspirante modella dopo aver visto alcune sue foto su Instagram. Si è subito resa conto che Holliday ha molti followers ed è diventata un punto di riferimento importante per molte donne dopo aver dato vita alla campagna virale #effyourbeautystandards, che appunto le stimola ad avere un rapporto più sereno con il proprio corpo. “E’ bello essere chi siete, anche se abitate in un corpo grasso”, ha affermato Tess Holliday in uno dei post a corredo delle sue fotografie, molte delle quali in biancheria intima.

I suoi messaggi pieni di positività e coraggio rappresentano un’iniezione di autostima per tutte le donne, soprattutto le più insicure sul proprio aspetto fisico. L’infanzia e l’adolescenza di Tess non sono state facili: fu infatti costretta a lasciare la scuola a 17 anni perché vittima di bullismo da parte dei compagni di classe, che la deridevano per il suo aspetto. Da allora ha cominciato a lavorare su se stessa per accettarsi e volersi bene anche se “over size”. Ora è una donna affermata e felice, a cui non importa di ricevere commenti negativi e spiacevoli, soprattutto sui social network. E che spesso ripete, con grande umiltà: “Non immaginavo di arrivare fino a qui”.

Articolo realizzato da Cristiana Lenoci

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*