Home > Scelte di vita > Rossella Fiamingo: è il momento d’oro della scherma italiana

Rossella Fiamingo: è il momento d’oro della scherma italiana

Rossella Fiamingo

Rossella Fiamingo

Diciamo la verità, ci volevano anche i Mondiali di calcio in Brasile (da cui però la nostra Nazionale è uscita in maniera del tutto ingloriosa) per distrarre ancora di più il popolo degli sportivi da altre discipline, non a giusta ragione definite “minori” rispetto al calcio. Eppure l’estate 2014 è piena di competizioni sportive di alto livello, ad esempio nella scherma. Questo sport affascinante vive una stagione ricca di gare, tra Europei, Mondiali e Campionati italiani.

Il nostro Paese vanta una grande tradizione nella scherma, molti la praticano e in tanti la seguono. Tra le nuove leve italiane c’è Rossella Fiamingo, classe 1991, specializzata nella spada. Lo scorso anno ha conquistato l’oro ai Giochi del Mediterraneo e il titolo di campionessa italiana a Trieste. Ora è impegnata a tenere alto il nome dell’Italia nelle competizioni previste per questa stagione estiva. Conosciamola meglio.

Rossella ha cominciato ad avvicinarsi alla scherma intorno ai sette anni. In una recente intervista dichiara: “La scherma non è stato il mio primo amore, ho fatto anche ginnastica ritmica e danza, grazie alle quali ho sviluppato coordinazione ed elasticità, che sono due requisiti fondamentali. Consiglio quindi ai genitori che vorrebbero avvicinare i figli alla scherma di avviarli prima in altre discipline, come la ginnastica o il nuoto, poi appassionarsi alla scherma sarà più facile. La scuola italiana forma ogni anno tanti campioni, quindi se c’è voglia e passione si riesce certamente”.

Questa giovane e promettente campionessa italiana di spada 2013 sta per laurearsi in Dietistica: “Provo ad applicare ciò che imparo sui libri anche nella mia vita quotidiana, cercando di seguire un’alimentazione equilibrata. Oggi sono molto più attenta che in passato, cerco di bilanciare proteine e carboidrati sia a pranzo che a cena, evitando i dolci e le fritture, preferendo invece carne e pesce alla brace con verdure. Esistono tanti tipi di schermidori, ad esempio gli americani sono più “cicciottelli”. Io sono tra le atlete più basse, quindi per me è fondamentale essere leggera e veloce: l’alimentazione deve essere funzionale alle mie necessità”, dice.

Tra i prossimi impegni sportivi che la attendono, ci sono i Campionati mondiali in Kazan (Russia), a partire dal 15 Luglio. “Poi, finalmente, potrò godermi un po’ di vacanza, ma a Settembre comincia la preparazione per le prime gare di Coppa del mondo, che si terranno nel mese di Ottobre, e poi le qualificazioni per le Olimpiadi”, prosegue Rossella.

Non ci resta che augurarle “In bocca al lupo” per gli impegni sportivi che dovrà sostenere e congratularci per l’entusiasmo che ci mette nel praticare questo bellissimo sport.

Cristiana Lenoci

 

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*