Home > Storie dal mondo > Pendolari aiutano uomo incastrato nella metro

Pendolari aiutano uomo incastrato nella metro

Pendolari spingono treno

Pendolari spingono treno

Stavolta noi di Iocelhofatta vogliamo raccontarvi lo straordinario risultato di un’azione collettiva. Protagonisti della storia sono i pendolari che, come tutte le mattine, prendono la metropolitana per recarsi al lavoro. L’episodio è accaduto il 5 Agosto scorso ad ovest dell’Australia, presso la stazione metropolitana di Stirling, nei pressi di Perth.

Le telecamere di sicurezza hanno immortalato una scena davvero sui generis: un uomo rimane incastrato con la gamba tra il convoglio e la banchina mentre cerca di salire sul treno, come fa ogni giorno. Stavolta però qualcosa gli va storto, e il poveretto non riesce a liberarsi. I passeggeri del treno, che assistono alla scena, decidono di intervenire tutti insieme. D’altronde, è proprio vero che “l’unione fa la forza”.

Scesi dal convoglio, i pendolari cercano di soccorrere il malcapitato, e così si mettono tutti a spingere la carrozza del treno per creare lo spazio necessario a liberare l’uomo. Questi riesce ad uscire indenne dall’incidente, non riportando alcuna ferita.

Un bellissimo gesto di solidarietà, questo dei pendolari australiani, la cui forza comune riesce a smuovere il convoglio liberando il poveretto che sicuramente per un attimo ha temuto il peggio. Nel video si vede chiaramente come si è svolto l’accaduto.

Ti è piaciuta questa storia? Allora leggi anche quella di Andrea Saccon, l’ortolano in bicicletta

People power frees man trapped by Perth train

Articolo realizzato da Cristiana Lenoci

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*