Home > Guide > Come organizzare un Trasloco

Come organizzare un Trasloco

Quando si deve organizzare un trasloco, le cose da fare sembrano veramente molte. Per far in modo di rendere tutto più semplice, è bene seguire questi consigli che vi stiamo per lasciare.

Cosa fare prima di un trasloco

Quando si effettua un trasloco a Caserta e non solo, è molto importante fare attenzione a ciò che si farà nei 7 giorni che precedono il grande giorno. Oltre che ad imballare ogni cosa che si possiede all’interno di scatole e di posizionare gli oggetti più fragili in modo che questi non si rompano durante il trasporto, ecco una lista di cose da evitare e cose da fare prima di cambiare casa.

Evitare di fare scorte di cibo

Sembra una cosa abbastanza logica eppure molte persone si recano al supermercato a fare scorta di cibo nei 7 giorni che precedono il trasloco. È una cosa che non bisogna assolutamente fare in quanto è importante che nella vecchia casa sia il frigo che la dispensa siano vuote e pronte per lo spostamento. È molto importante pianificare il menu dell’ultima settimana in quella casa in modo da svuotare del tutto le dispense e fare la spesa solo nella nuova casa.

Organizzarsi con i nuovi o i vecchi coinquilini

Chi trasloca da solo può organizzare lo spostamento di mobili e oggetti in totale tranquillità. La situazione è ben diversa se si è vissuto fino ad oggi con un coinquilino. In questo caso i mobili che si possono portare via sono sicuramente quelli che si sono acquistati nel corso degli anni anche se sono stati utilizzati da altre persone all’interno della casa.

Se, però, i vecchi coinquilini desiderano che alcuni mobili restino in quella casa, allora l’unica cosa da fare è quella di raggiungere un accordo con loro.

Organizzare il trasporto dei tappeti

Se si posseggono dei tappeti abbastanza grandi, un’idea potrebbe essere quella di portarli in lavanderia prima del trasloco e di ritrarli o farseli consegnare direttamente nella nuova casa in cui saranno subito utilizzati per completare il nuovo arredamento.

Imballare e selezionare gli oggetti da trasportare

Le prime cose da mettere nelle scatole sono quegli oggetti che non verranno utilizzati a breve e che quindi possono anche trascorrere qualche giorno in più negli imballaggi. È molto importante etichettare per bene ogni scatola in modo da sapere a prima vista il contenuto della scatola senza essere costretti ad aprirla.

Una cosa a cui si deve fare particolare attenzione sono i liquidi caustici o infiammabili che devono essere trasportati separatamente.

Infine, gli oggetti di valore è meglio se vengono trasportati personalmente piuttosto che metterli in una scatola con il rischio che andranno persi.

Trasportare i quadri

Dopo aver tolto dal muro tutti i quadri, è molto importante lasciare la vecchia casa in buono stato. Per questo bisogna chiudere tutti i buchi con lo stucco in modo da lasciare la parete uguale a come era al momento del proprio arrivo in quella casa.

Ecco quali sono i consigli e le cose da fare nei 7 giorni che precedono un trasloco.

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*