Home > Dalla passione al lavoro > Luisanna: cantando ritrovo me stessa

Luisanna: cantando ritrovo me stessa

Immagine

C’è chi, come Luisanna M., nasce con la musica nel sangue. Questa ragazza di Andria (Ba) riesce a trasmettere una carica incredibile, durante le sue esibizioni. “Da piccola ero una grandissima urlatrice, facevo disperare i miei genitori. Poi, crescendo, ho capito che la musica era parte integrante della mia vita perché costringevo mamma e papà a registrare la mia voce mentre strimpellavo alcuni brani dei più famosi interpreti della musica leggera italiana come Mina, Battisti, Celentano. Essendo però molto timida, non immaginavo certo che un giorno mi sarei esibita davanti ad un pubblico che non fosse quello dei miei amici o parenti”, racconta.

R: C’è stato un evento che ti ha fatto capire che la musica poteva essere la tua strada?

L: Nel 1996 ho incontrato una persona importante della mia vita: il mio uomo, che è anche un bravo chitarrista. Lui mi ha proposto di imparare a suonare la chitarra ed io ho subito accettato: questo bellissimo strumento musicale mi ha letteralmente conquistato! A partire da quel momento, ha cominciato ad aprirsi per me un nuovo mondo: volevo conoscere sempre più cose e fare esperienze nel campo della musica. Dopo aver imparato la chitarra, ho cominciato a studiare il basso. Nel frattempo suonavo in diverse band. Un giorno, poco prima dell’esibizione, mancava il cantante del gruppo. Mi sono chiesta: perché non provare a cantare? La timidezza era ancora forte e mi bloccava, ma mi sono fatta forza e ho pensato che quella era la mia occasione.

R: Qual è il genere musicale a cui ti senti più vicina?

L: La prima band in cui mi sono esibita come musicista e cantante si chiamava “Project 38”: era il 2002. Con questo gruppo abbiamo partecipato a diversi contest con brani editi e inediti. Poi con il tempo le cose sono cambiate, in questo ambiente non è mai tutto rose e fiori, ci sono mille difficoltà da affrontare ogni giorno. Nel 2009 nasce “Karisma 80”, il gruppo in cui mi esibisco ancora oggi, e che propone in modo originale, fantasioso e romantico i grandi successi della musica anni ’80, che è stata la “colonna sonora” della mia adolescenza. Direi che la musica leggera italiana è la mia preferita, ma amo la musica in generale e mi piace spaziare su più fronti.

R: Quali sono le sensazioni che provi durante le tue originali esibizioni?

L: Adoro propormi al pubblico con costumi e abbigliamento che richiamano gli anni Ottanta, anche la scenografia è importante! La più grande soddisfazione, che si rinnova ogni volta che mi esibisco nei vari locali della Puglia e non solo, arriva quando il pubblico mi dice grazie per aver contribuito al suo divertimento! Trasmettere positività ed entusiasmo alla gente che viene ad ascoltare la musica nelle piazze o nei locali è fondamentale per ogni musicista e cantante. Nonostante le difficoltà e le delusioni, la musica è ancora la mia più grande compagna di vita, cantando ritrovo me stessa ed esprimo il meglio di ciò che sono.

In bocca al lupo a Luisanna e la sua band “Karisma 80”!

Cristiana Lenoci

Immagine

Hai anche tu una passione per la musica? Suoni o canti e vuoi raccontare la tua esperienza? Noi siamo qui e aspettiamo le tue storie di vita!

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Daniele Orlandi
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*