Home > Scelte di vita > Dobri Dobrev, la storia del santo di Baylovo

Dobri Dobrev, la storia del santo di Baylovo

dobri_dobrev_2

In un villaggio a pochi chilometri da Sofia, la capitale della Bulgaria, vive un vecchietto quasi centenario. Si chiama Dobri Dobrev, e la sua storia incredibile è stata diffusa sui media di tutto il mondo. L’uomo vive in una piccola e umile casa a Baylvo, e riesce a tirare avanti con 80 euro mensili percepite a titolo di pensione. Dobri non ha spese per sé poiché gli basta davvero poco per vivere, e non utilizza neppure i mezzi di trasporto. Quando non piove, l’anziano percorre circa venticinque chilometri a piedi per raggiungere Sofia.

Qui Dobri trova le piazze e i luoghi più frequentati per chiedere l’elemosina ai passanti. Chi lascia distrattamente gli spiccioli al barbone che si trova davanti non immagina l’utilizzo che lui farà di quei soldi. Negli ultimi anni Dobri è riuscito ad accumulare circa 40 mila euro, che ha devoluto interamente in beneficenza, ad un orfanotrofio, per provvedere alle spese di elettricità ed acqua della struttura che accoglie bambini senza famiglia.

Chi conosce il segreto di Dobri lo ha denominato il “Santo di Baylovo”, poiché è proprio grazie a lui che l’orfanotrofio può continuare a prestare assistenza ai piccoli ospiti. La storia di quest’uomo è molto particolare in quanto lui non è mai stato povero: ha deciso volontariamente di esserlo quando, qualche anno fa, ha devoluto i suoi averi alla Chiesa. A lui è bastato avere un umile tetto sulla testa e la grande fede in Dio nel cuore. Oltre all’orfanotrofio, Dobri ha provveduto alle spese di restauro della cattedrale sant’Alexander Newskji.

Questo vecchietto non è mendicante qualsiasi, in molti lo riconoscono per le strade di Sofia con la sua barba e il suo modo gentile di rivolgersi ai passanti inchinandosi davanti a loro e dicendo: “Rallegratevi in Dio”. Solo una persona con una grande fede come Dobri sarebbe capace di rinunciare a tutto per aiutare gli altri senza chiedere nulla in cambio.

Leggendo la storia di Dobri Dobrev ci si rende conto di quanto il denaro nella vita di un uomo sia un valore relativo e di quanto la carità sia una virtù sempre più rara e quindi da apprezzare e ammirare.

Cristiana Lenoci

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*