Home > Guide > Come cucire una gonna a ruota

Come cucire una gonna a ruota

La gonna a ruota è uno degli indumenti che non possono assolutamente mancare all’interno del guardaroba di una donna. Per tutte le ragazze che amano il fai da te, realizzarla da sé è  davvero una cosa molto semplice. Basta un po’ di manualità e pazienza e il gioco è fatto. Vediamo insieme come fare.

Come creare una gonna a ruota

Con questo tutorial scoprirai come è semplice creare da soli un indumento così bello e comodo.

Ecco di cosa avrai bisogno:

  • tessuto a scelta;
  • spilli;
  • carta velina;
  • piedino orlatore.

I passaggi da seguire

Creare una gonna a ruota è molto più semplice di quello che si crede. Se seguirai questi passaggi, riuscirai facilmente a farlo anche tu. Ecco come fare.

Inizia con il creare il tuo carta modello personale. Due sono i modelli di gonna a ruota esistenti: gonna con cerniera e cinturino oppure gonna con elastico.

Se si sceglie di realizzare la gonna con elastico, devi iniziare con il prendere le misure dei tuoi fianchi. Dopo aver tagliato il modello, e mantenendo sempre un margine di cucitura molto ampio e costante, dovrai unire i fianchi con una cucitura dritta, per una rifinizione veloce, è possibile utilizzare il piedino per lo sbieco e chiudere così le cuciture attraverso uno sbieco a fantasia.

Unisci poi il centro dietro la gonna utilizzando lo stesso metodo. Se invece avete deciso di creare la versione con il cinturino, ecco in che modo applicarlo.

Gonna a ruota con cinturino

Per una gonna a ruota con cinturino oppure con elastico, prepara un cinturino della misura del proprio girovita a cui andranno aggiunti altri 5 cm. Inizia con il fare la prima cucitura sul davanti e in seguito, piegare il cinturino a metà e procedere poi con l’impuntura.

Se si riesce a seguire sia le guide che le istruzioni della confezione sarà difficile sbagliare e si riuscirà di sicuro ad ottenere un risultato perfetto in pochi minuti.

Gonna a ruota con elastico

Per realizzare la gonna a ruota con elastico è necessario disegnare 4 tacche sull’elastico e in corrispondenza dei fianchi sulla gonna e al centro davanti e dietro. In seguito è necessario cucire l’elastico, mantenendolo teso e facendo in modo che le tacche diserbate coincidano alla perfezione.

Imbastisci l’orlo con il piedino orlatore

L’ultimo passaggio che dovrai eseguire è quello di imbastire l’orlo con il piedino orlatore. In questo passaggio avrai due scelte: imbastire e cucire un orlo tradizionale oppure creare un orlo perfetto seguendo un solo passaggio con l’utilizzo del piedino orlatore.

Una volta terminata la creazione non vi resta che stirarla e indossarla quando si esce in giro con gli amici.

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*