Home > Scelte di vita > A Bologna la boutique dove tutto è gratis

A Bologna la boutique dove tutto è gratis

Associazione Reuse with love- fonte: http://www.reusewithlove.org/

Associazione Reuse with love- fonte: http://www.reusewithlove.org/

Aiutare chi è in difficoltà è lo scopo di questa iniziativa, che vede come protagonista un gruppo di cinquanta donne di Bologna, tutte con professioni diverse: maestre, avvocati, responsabili di risorse umane, agenti immobiliari. A loro si deve l’apertura di una boutique dove si può acquistare ogni cosa senza pagare. L’originale negozio è stato realizzato accedendo ad un bando comunale, grazie alla creatività e all’impegno delle promotrici dell’iniziativa il posto è diventato sempre più piacevole ed accogliente per la clientela.

In pratica, la boutique funziona in questo modo: ciascuno può portare abiti, accessori e qualsiasi cosa non utilizzi. Le cose che risultano usurate vengono riparate e risistemate in modo da essere donate ad altri. I clienti della boutique, che si trova a Bologna in Via Savenella,  sono persone particolarmente bisognose, segnalate dai centri di accoglienza, dagli ospedali e dai servizi sociali.

Il negozio è aperto ogni terzo sabato del mese. Come spiega una delle sostenitrici dell’iniziativa, nella boutique bolognese si trova davvero di tutto: giocattoli, accessori per la casa, libri, capi di abbigliamento anche firmati. Oltre alla boutique, il gruppo tiene ad Ottobre di ogni anno un mercatino, i cui proventi servono a finanziare progetti sociali. Il primo mercatino ha ottenuto circa 5mila euro, e aveva l’obiettivo di collaborare alla costruzione di una scuola in Brasile.

Nel frattempo, queste infaticabili donne si sono organizzate in una associazione riconosciuta, che hanno denominato “Re-Use with Love”, e sono intenzionate a proporre sempre nuove iniziative nell’ambito del sociale. Ad esempio, in cantiere c’è l’idea di raccogliere bici usate, rimetterle a nuovo e poi strutturare un bike sharing gratuito. La solidarietà è contagiosa: tanta gente sta seguendo l’associazione, a partire dai mariti e figli delle stesse promotrici.

Il riuso è il futuro, si buttano ormai tante cose che invece possono essere utili per altre persone. Con i proventi ottenuti sono stati finanziati interventi per ospedali e strutture sanitarie. Che dire, queste realtà vanno sostenute e incoraggiate, sono davvero perle rare e preziose in una società dove ognuno pensa soltanto ai propri problemi.

http://www.reusewithlove.org/

Conosci realtà simili nella tua città? Vuoi raccontarla? Scrivici alla Redazione di Iocelhofatta: iocelhofatta@libero.it.

Articolo realizzato da Cristiana Lenoci 

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*