Home > Idee innovative > Andrea Saccon, l’ortolano in bicicletta

Andrea Saccon, l’ortolano in bicicletta

194634762-62714a3a-ce88-4a9e-a49b-21f16c2a62ac

Un quarantenne di Parma si è inventato una nuova attività professionale: consegna frutta e verdure biologiche utilizzando come mezzo di spostamento la bicicletta. Lo “speedy bio” già esiste da un bel po’ a Milano, e Andrea ha pensato bene di diffonderlo anche nella città in cui vive. “Consegnerò a domicilio zucchine, mele, cappuccio, cavoli una volta alla settimana. I clienti possono essere sicuri che si tratta di prodotti freschi al 100%, appunto a chilometro zero e trasportati con la bicicletta”, dice Andrea.

In realtà lui aveva pensato inizialmente di mettere su un negozietto di frutta e verdura biologiche, ma si è arreso di fronte ai costi proibitivi che bisogna sostenere per l’apertura di un punto vendita. Andrea è un gassista (aderente ai Gas, gruppi di acquisto solidale), e per questo crede particolarmente nell’utilità di un’attività di questo tipo: “la sensibilità per i prodotti biologici è la stessa che mi induce al rispetto della qualità dell’aria”, aggiunge. Le consegne a casa potranno essere prenotate sul sito www.ilbuonessere.it, creato da Fabio Degli Angeli, che si è inventato questo mestiere a Milano.

Andrea è ottimista, ha già parecchi clienti e intende sia ampliare la clientela che fidelizzarla con varie iniziative. “Le cassette di ortaggi saranno personalizzate, sul sito sono indicate le diverse tipologie, esistono vari tipi di menù come “Svezzamento”, “Junior”, “Snack” per la pausa pranzo in ufficio”. Per ridurre gli sprechi gli imballaggi sono ovviamente realizzati in carta riciclata e le confezioni vengono riutilizzate fino a quando resistono. Andrea parte dal presupposto che sempre più persone sono attente a quello che mangiano ed è loro intenzione mangiare cibi freschi e sani, ma non hanno tempo o modo di acquistarli di persona. Per questo si è inventato un sistema di questo tipo che ci si auspica possa trovare applicazione anche in altre città italiane.

Se avete notizie di realtà di questo tipo in altre zone d’Italia, scriveteci la vostra esperienza a: iocelhofatta@libero.it

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*