Home > Dalla passione al lavoro > Alessia: con Physis scelgo ogni giorno di amare la natura

Alessia: con Physis scelgo ogni giorno di amare la natura

1266488_566456330057057_471295139_o

Esistono lavori che sono scelte di vita e che diventano tutt’uno con ciò che si pensa e con le azioni di ogni giorno. E’ bello conoscere persone che lavorano con la consapevolezza che il proprio operato fa parte di un disegno più ampio, che comprende il profondo rispetto per la natura e gli animali che vi fanno parte.

Una di queste è Alessia Lenoci, trentatreenne pugliese, esperta conoscitrice di erbe che produce cosmetici naturali al 100% non testati su animali. La incontriamo per capire quali sono le motivazioni  che l’hanno portata ad intraprendere la strada (difficile, certo, ma anche piena di soddisfazioni) dell’autoproduzione, e per conoscere più da vicino la sua affascinante attività.

R: Ciao Alessia. Quando hai cominciato a produrre cosmetici naturali?

A: Circa 4 anni fa a Roma ho frequentato un corso di cosmesi naturale
perchè sentivo di voler approfondire le mie conoscenze sulle erbe e e
loro usi. Qui l’incontro e una grande amicizia (tutt’ora un legame
bellissimo) con  Elena, una ragazza di Cesenatico con la quale ho
iniziato a fare i primi passi per la nascita di Physis. Abbiamo fatto
tanta strada assieme, poi distanza geografica e nuove deviazioni nel
cammino, mi hanno portato a continuare da sola.

R: Come organizzi la tua produzione? Raccontaci una tua giornata tipo.

Le giornate, e questo è bellissimo, sono sempre diverse . Ci sono
giorni in cui mi dedico alla raccolta delle erbe selvatiche, altre al
macero in olio delle erbe raccolte, altre alla vera e propria
creazione delle creme, altre ancora ad esperimenti e nuove
formulazioni. Non mancano poi i momenti di studio e ricerche e di cura
dei contatti con i “clienti”. Il bello di un lavoro come il mio è che
ogni giorno non è come un altro e c’è la libertà assoluta di gestire
orari e attività come desidero.

R: Sappiamo che organizzi workshop sull’autoproduzione di cosmetici in giro per l’Italia. Ci spieghi meglio in cosa consistono?

I workshop nascono da un ‘idea in cui credo molto, diffondere
l’autoproduzione  in modo da rendere le persone libere e capaci di
produrre da sè quello di cui hanno bisogno. Normalmente il laboratorio
consiste in una parte teorica (ingredienti chimici nei cosmetici
“commerciali”, materie prime e proprietà nei cosmetici naturali, le
erbe più comuni e i loro usi) e una parte pratica con una
dimostrazione di un unguento.

Si tratta di un mini corso base, una
sorta di input per iniziare, anche se c’è l’idea di farne di più
completi e articolati  in modo da poter  offrire la possibilità per
esempio di farsi anche un sapone naturale.

R: I tuoi cosmetici sono realizzati con ingredienti naturali al 100% e non vengono testati sugli animali, come invece la maggior parte di quelli che si trovano in commercio. La tua scelta è anche etica, che ci dici a proposito?

Certamente si tratta di una scelta etica, sia per me che i
cosmetici (prodotti per  la cura del corpo, é più appropriato) li
produco, ma anche e soprattutto per chi decide di acquistarli. Si
sceglie entrambi la semplicità e la genuinità assoluta, le confezioni
di riciclo, un tipo di economia diretta. Le mie scelte sono le stesse
di chi usa Physis e questo genera un grande potenziale di crescita sia
a livello personale che collettivo.

R: Quali sono i tuoi prodotti più venduti e apprezzati?

Domanda difficile, tutti i prodotti si equiparano. Diciamo che
quelli però che mi danno più soddisfazione sono gli antidolorifici (il
mitico UNGUENTO DEL DIAVOLO) perché aiutare qualcuno a stare bene é
una sensazione inappagabile, gli ultimi arrivati, i deodoranti
100%naturali perché  quelli in commercio sono davvero pericolosi e da
evitare, e l’unguento alla calendula che generalmente viene comparto
dalle mamme per i più piccini, che sono i primi a dover essere
protetti dalle intossicazioni e dalle sensibilizzazioni che i prodotti
chimici comportano.

R: Quali sono i progetti futuri di Phisys Autoproduzione Ribelle?

Il progetto sogno è di andare a vivere in campagna e avere un
laboratorio di PHYSIS con annesso orto officinale.

Ogni prodotto venduto serve a sostenermi ma anche a finanziare questa
grande speranza!

Per conoscere l’attività di Alessia  e i cosmetici da lei prodotti, consultate la Pagina Facebook https://www.facebook.com/pages/PHYSIS-AUTOPRODUZIONE-RIBELLE/237149409668305?fref=ts

profilo copia

 Articolo realizzato da Cristiana Lenoci 

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Un commento

  1. Voto per questa storia!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*