Home > Io Penso Positivo > Lagom, la via svedese dell’equilibrio e del benessere

Lagom, la via svedese dell’equilibrio e del benessere

 

Abbiamo molto da imparare dai Paesi dell’Europa del Nord. Gli Svedesi, ad esempio, hanno un segreto per vivere una vita non solo più longeva, ma anche più felice. Si chiama “Lagom” e consiste in un stile di vita sobrio, ma di qualità, che si fonda su alcuni principi e valori che favoriscono l’equilibrio ed il benessere psico-fisico delle persone. Sei curioso di conoscere questa filosofia di vita che promette una vita serena e gratificante sotto tutti i punti di vista? Allora leggi questo articolo, aspettiamo i tuoi commenti sull’argomento!

Libera la casa dal superfluo

Ogni stanza della casa deve essere concepita in ottica lagom, ossia con spazi non sovraccarichi e luminosi. Bisogna quindi liberare l’ambiente domestico da tutto ciò che impedisce di accogliere il nuovo e sentirsi in armonia. Liberiamoci di tutto ciò che non occorre più: questo è anche un ottimo modo per fare ordine mentale e per godersi i giorni con maggiore pienezza. “Non avere nella tua casa nulla che tu non sappia utile, o che non credi bello” (William Morris, scrittore).

Migliora il rapporto con gli altri

Una vita fatta di relazioni sociali appaganti contribuisce ad uno stato di buona salute. E dunque eleva la probabilità di vivere più anni. Anche le persone che ci circondano determinano la qualità di vita: meglio avere a che fare solo con chi ci arricchisce e dona luminosità ai nostri giorni. Fare spazio vuole dire lasciare andare il passato, aprirsi al nuovo e a nuovi sentimenti positivi. “La risata produce una sensazione di benessere attraverso lo stimolo di processi organici vitali” (Immanuel Kant, filosofo).

Mangia con moderazione

Moderazione è lagom: gli svedesi vivono anche il rapporto con il cibo secondo questa linea guida. “Non troppo, non troppo poco, ma la giusta misura”, è il pensiero che alimenta i loro momenti conviviali a tavola. Anche con il cibo bisogna trovare e applicare la giusta misura. Il segreto è chiedersi: “come mi sento dopo?”. Insomma, prestiamo maggiore attenzione a ciò che mettiamo in bocca, gustando i sapori e cosa proviamo.

Inverti la rotta dei pensieri

Lo stress fa malissimo alla salute. Per stare meglio e gestire lo stress senza farci sopraffare dovremmo imparare a gestire il flusso dei pensieri, invertendone la rotta quando diventano ossessivi e improntati alla negatività. Anche in questo caso lo stile Lagom degli Svedesi può aiutare. Potremmo imparare ad ascoltare il nostro respiro e di là capire quando siamo tesi (di solito il respiro è contratto quando si vive un momento di ansia o difficoltà). Se ci esercitiamo a fare inspirazioni ed espirazioni profonde per cinque minuti tre volte al giorno, i pensieri si placano e il cortisolo, l’ormone dello stress, si abbassa.

Ringrazia di cuore

La filosofia Lagom pone molta attenzione anche all’esercizio della gratitudine, purchè sia sincera. Essere grati non per buona educazione, ma con il cuore, vuol dire non dare le cose per scontate e are valore alla vita stessa e a quello che di buono può accadere sul percorso dell’esistenza.

Cerca il giusto nesso tra vita privata e lavoro

L’equilibrio tra vita privata e professionale è un tasto dolente in Italia, mentre in Svezia se la cavano decisamente meglio, poiché anche qui applicano il pensiero Lagom. Il segreto per conciliare affetti e lavoro sta nell’organizzazione. Si potrebbe dedicare almeno un quarto d’ora della propria attenzione ad una sola attività, e fare una pausa di uno o due minuti concedendosi di guardare le email o il cellulare. Poi ripetere l’operazione. Staccare ogni qual volta arriva una notifica sul cellulare o per rispondere ad una email in tempo reale ci fa perdere tempo e soprattutto ci deconcentra da quello che stiamo facendo.

Evita di imitare gli altri

Avere una lunga vita di qualità è un diritto che va difeso, e lo possiamo fare pienamente se siamo consapevoli di quali sono i nostri desideri più profondi. A volte, invece, ci facciamo influenzare da ciò che le persone che abbiamo intorno credono sia giusto per noi. Dobbiamo imparare ad ascoltarci e a farci domande su noi stessi in assoluta sincerità. “La cattiva notizia è che il tempo vola. La buona notizia è che tu sei il pilota” (Michael Althsuler, psicoterapeuta).

Consiglio di lettura: “Lagom. Il segreto svedese per una vita equilibrata e felice” di Jonny Jackson e Elias Larsen, Giunti Editore, 14 euro.

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*