Home > Storie dal mondo > Jamie Vardy, bomber del Leicester: da ragazzo ero un operaio

Jamie Vardy, bomber del Leicester: da ragazzo ero un operaio

Jamie Vardy-fonte foto: corriere.it

Jamie Vardy-fonte foto: corriere.it

Ci sono vite che, più di altre, si prestano a diventare trame di film avvincenti e di sicuro successo. Una di queste è la biografia del bomber del Leicester, il ventinovenne Jamie Vardy. Ventidue goal segnati in Campionato, tra cui quello contro il Liverpool da una distanza di trenta metri. L’allenatore Ranieri esclama entusiasta: “E’ una rete fantastica, incredibile”, e soprattutto imparabile. Ma qual’era la vita di Jamie prima di diventare uno dei calciatori più forti del mondo? A sedici anni viene rifiutato dallo Sheffield Wednesday e rimedia giocando con la squadra dilettante dello Stockbridge Park Steel.

Il presidente di questa squadra ha creduto in lui, e oggi il club vuole dedicare una tribuna a Vardy. Per guadagnarsi da vivere mentre giocava nello Stockbridge, Jamie lavorava come operaio in una fabbrica che produceva apparecchi ortopedici. Arrestato per rissa (lui ritiene di aver aggredito per difendere un amico sordo da alcuni bulli che lo prendevano in giro), per qualche tempo deve rispettare l’obbligo di tornare a casa prima delle 18 del pomeriggio.

La squadra lo vende per 25 mila euro all’Halifax, poi fa il salto di qualità nel Fleetwood, quando ha già ventiquattro anni e ben quattro figli. Nel 2012 entra a far parte del Leicester, e qui esplode grazie a Claudio Ranieri, segnando ventidue goal. Prima però ha infiammato i tifosi del Manchester United, segnando undici goal in undici partite. Il produttore inglese Adrian Butchart vuole che la vita di Jamie diventi sceneggiatura per un film: presto la pellicola potrebbe ritrovarsi a sbancare i botteghini.

Articolo realizzato da Cristiana Lenoci

Share on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook12
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*