Home > Storie dal mondo > Giusy Versace: le lacrime dopo l’esibizione in tv

Giusy Versace: le lacrime dopo l’esibizione in tv

Giusy Versace

Giusy Versace

E’ riuscita a ballare perfettamente il cha cha l’atleta paraolimpica Giusy Versace, che si è esibita a “Ballando con le stelle 10” insieme a Raimondo Todaro. Alla fine del ballo, conclusosi con una spaccata, Giusy non riesce contenere l’emozione, e scoppia in lacrime. Probabilmente non sperava neppure lei di farcela. Nella puntata di esordio della decima edizione del programma condotto da Milly Carlucci, l’atleta (che è stata paragonata da Ivan Zazzaroni ad Alex Zanardi al femminile) ha dimostrato che per ballare ci vuole un perfetto mix di cervello, orecchio e cuore.

Prima del suo esordio in tv Giusy Versace aveva dichiarato in un’intervista: “Avere gli arti artificiali spesso fa male, può provocare ferite. Ma la sofferenza è compensata dalla gioia di poter fare ciò che non pensavo fosse più possibile”. Oltre tutto, Giusy è riuscita a ballare sui tacchi, tanto che ad un certo punto ha esclamato verso il pubblico: “Guarda mamma, i tacchi”.

Questa giovane donna è la dimostrazione di come, nella vita, i limiti siano essenzialmente mentali, e non fisici. Nove anni ha perso le gambe in un terribile incidente, e da quel momento le si è spalancato davanti un mondo nuovo: quello dell’atletica paraolimpica. Giusy è scesa in pista con grinta e determinazione ed ora, oltre ad essere una donna che non si arrende di fronte alle difficoltà, è anche una grande campionessa.

Poco prima di partecipare allo show condotto dalla Carlucci, Giusy ha rilasciato un’intervista su “Vanity Fair” nella quale diceva: “Ho riflettuto che Ballando con le stelle è una trasmissione molto seguita, la guardano milioni di persone. E ho capito che avrei potuto mandare un messaggio positivo alla gente a casa. Che avrei incoraggiato tutti i disabili che si vergognano, che non vanno al mare, che si sentono soli”. Il messaggio, certo, è arrivato: ma molto di più hanno colpito le sue lacrime sincere, di cuore, per l’emozione di aver superato un’altra grande sfida.

 

Articolo realizzato da Cristiana Lenoci

Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook15
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*