Home > Battaglie per l'ambiente > Gianni Di Pasquale: ecco come pulire la spiaggia dai mozziconi di sigarette

Gianni Di Pasquale: ecco come pulire la spiaggia dai mozziconi di sigarette

Gianni Di Pasquale

Gianni Di Pasquale

L’esempio di Gianni Di Pasquale, pensionato siciliano di Sortina con la passione per l’ambiente, andrebbe imitato in tutta Italia. La sua iniziativa lancia un preciso messaggio: l’obiettivo non è il guadagno, ma la tutela della salute di tutti attraverso atti di civiltà semplici e alla portata di chiunque. L’uomo si è inventato questa originale trovata per liberare la spiaggia di Noto dalle cicche di sigarette che l’hanno letteralmente invasa. Pagando un centesimo per ogni mozzicone raccolto, l’ex disegnatore meccanico in pensione ha raccolto venti euro in una sola giornata.

Per pubblicizzare l’iniziativa ai turisti, Gianni ha sistemato un tavolo sulla spiaggia e ha scritto su un cartello: “Liberiamo la nostra spiaggia dai mozziconi. Compro mozziconi di sigarette ad un centesimo l’uno, e non è uno scherzo”.

I bagnanti hanno subito risposto con piacere ed entusiasmo al suo invito, mettendosi a caccia di mozziconi e facendo a gara a chi ne portava di più  al banchetto allestito dal signor Gianni. “Un ragazzo mi ha portato ben settecento mozziconi, guadagnando così sette euro. Spero che il messaggio che ho lanciato sia stato recepito, soprattutto dai più piccoli”, ha affermato l’uomo, la cui lodevole iniziativa è stata riportata sulle principali testate giornalistiche nazionali.

Articolo realizzato da Cristiana Lenoci

Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>