Home > Idee innovative > Cecilia Nostro: vi racconto l’avventura di Friendz

Cecilia Nostro: vi racconto l’avventura di Friendz

FriendzFoto1-696x392

Le idee geniali vengono fuori quando si è in buona compagnia, magari davanti ad un aperitivo, mentre ci si scambia punti di vista ed opinioni su diversi argomenti. Non è passato molto tempo da quando Alessandro Cadoni, Daniele Scaglia e Cecilia Nostro si sono incontrati, scoprendo una grande affinità ed un forte desiderio di diventare imprenditori, realizzando qualcosa di innovativo nel settore del “digital marketing”.

Ora la start-up “Friendz” dà occupazione a circa venti persone, e se le cose continuano così, è destinata ad ingrandirsi sempre di più. Il titolo, appunto “Friendz”, è quello che maggiormente si addice al progetto perché spiega il rapporto di fiducia ed entusiasmo che lega tra loro i soci dell’attività. “Questo nome è venuto fuori per caso, quando ho salvato i contatti di Ale e Dane, e non ci ho fatto subito caso”, racconta Cecilia.

Cecilia Nostro, ventisettenne originaria di Alba, è l’unica donna che fa parte del progetto, è la cofondatrice di “Friendz”, ed attualmente figura tra le cento donne più influenti nell’ambito del settore digital italiano.

“Per questo progetto abbiamo lavorato come pazzi, 24 ore al giorno. Abbiamo cominciato studiando e analizzando in maniera approfondita il settore del digital marketing, per evitare di commettere errori. Al Webmarketing Festival 2015 di Rimini abbiamo presentato il progetto in Powerpoint e ci siamo aggiudicati il primo premio, consistente in 20 mila euro. Siamo stati molto soddisfatti: ad ascoltarci c’erano 2000 esperti del settore”, prosegue Cecilia.

“Siamo stati subito convinti che il nostro prodotto sarebbe piaciuto, ma bisognava convincere la gente ad investire sulla nostra start-up. Con un po’ di audacia e fortuna siamo riusciti ad avvicinare tantissime persone che si sono entusiasmate al progetto e per questo motivo ci hanno aiutato.

La start-up “Friendz” nasce con l’obiettivo di fare incontrare i brand più famosi e le persone comuni. Quando l’utente riceve  la comunicazione che lo invita a partecipare ad una campagna pubblicitaria sul web non deve fare altro che postare una foto sui social network e in cambio di like e commenti ricevere crediti da spendere online.

Friendz è nata grazie ad un “business angel” che ha creduto nel progetto investendo 90 mila euro. Un altro finanziamento di 300 mila euro è arrivato poco dopo da un’azienda molto conosciuta nell’ambito del settore digital, che si chiama Triboo.

Dopo aver rincorso i responsabili del marketing delle grandi aziende, gli start-upper hanno cominciato a promuovere Friendz sui social, ed il risultati sono arrivati subito. La crescita è stata veloce, in poco tempo si è arrivati a circa 100 mila utenti.

Tra i progetti futuri, dice Cecilia, c’è quello di portare Friendz all’estero, prossime tappe saranno il Sud America e la Spagna, che è un Paese all’avanguardia in Europa in questo settore.

Cecilia è l’unica donna del team, ma questo non la spaventa affatto, né le crea disagio. Ciò che conta, quando si lavora insieme in un gruppo, è che ci sia armonia e condivisione di intenti. Una squadra come questa è destinata ad andare molto molto lontano. Ed infatti questi giovanissimi imprenditori del futuro stanno già pensando ad altri prodotti da lanciare sul mercato del digital. In bocca al lupo!

Share on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook8
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*