Home > Idee innovative > Black Hope t-shirt: la sfida di Vincenzo & Mara

Black Hope t-shirt: la sfida di Vincenzo & Mara

black hope

In barba ad una società che ci vuole omologati e vittime di stupidi stereotipi, alcuni giovani lanciano vere e proprie “sfide” all’insegna della creatività. Oggi più che mai “noi siamo ciò che indossiamo”: l’abbigliamento è diventato uno strumento per poter affermare con più forza la propria personalità, non importa se estroso o eccessivamente stravagante. A questo proposito ci piace raccontare la “sfida creativa” di due ventiquattrenni, Vincenzo Barnabà, originario di Canosa di Puglia (Ba) e Mara Moreo, di Cerignola (Fg). Amici da sempre, i due decidono di mettere insieme le competenze grafiche dell’uno e l’estrosità dell’altra per realizzare una linea di t-shirt alquanto originale.

Si chiama “Black Hope” (oscura speranza) e si tratta di una gamma di disegni assolutamente unici con diversi soggetti, si va dallo stile orientaleggiante a quello dei manga giapponesi. “Nelle mie creazioni mi ispiro allo stile Old School”- rivela Mara Moreo, nota ai più per i suoi brillanti risultati sportivi (Mara è infatti campionessa europea WTKA di K-1 nel Thai Boxer).

Per curiosità chiedo ai due il perché di un titolo così “oscuro” rispetto all’esplosione di colori che si nota invece nelle magliette. “Black Hope viene fuori da un periodo di intensa crisi emotiva e personale, che sia io che Mara abbiamo affrontato qualche anno fa. Da un periodo di confusione è nata l’idea di metterci in gioco con questa linea di t-shirt che esprime al meglio le nostre rispettive personalità”- risponde Vincenzo, che di professione fa il grafico, e che pur essendo così giovane ha già una discreta esperienza in questo difficile settore.

“Oltre al nostro contributo creativo di disegno e grafica, c’è anche quello di una sarta che si è offerta di aiutarci nella realizzazione delle magliette. Lei si chiama Katia de Tullio, ed ha trenta anni, pure di Cerignola. Grazie alla sua bravura abbiamo realizzato la special edition delle t-shirt, con tessuto speciale in cotone, per intenderci quello più morbido delle camicie”- prosegue Vincenzo.

Il logo di Black Hope gioca sul contrasto, basta guardarlo bene per accorgersi che sono le due iniziali di Vincenzo e Mara.

Ogni maglia Black Hope è assolutamente unica e irripetibile. Come unici e originali sono i ragazzi che indossano le t-shirt come modelli, e che Mara e Vincenzo ci tengono a nominare uno per uno: Anita Casalino (pallavolista), Tommaso Monterisi (preparatore atletico), Federica Menniello, Marilisa Moreo, Matteo Camerino, Gerardo Morra, Vittorio Russo, Sabino Sgaramella, Ilaria Guercia. Ha scelto di indossare le maglie Black Hope anche l’intera squadra di calcio femminile “CeriAscoli”.

Da mercoledì 8 Giugno le t-shirt della linea Black Hope saranno in vendita presso il negozio “Clamor” in Via G. Mameli n. 33 a Cerignola. E’ anche possibile ordinare le magliette direttamente sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/BlackHopeCerignola/?fref=ts.

black hope 14 black hope 1 black hope 2 black hope 3 black hope 4 black hope 5 black hope 6 black hope 7 black hope 8 black hope 9 black hope 10 black hope 11 black hope 12 black hope 13

Articolo realizzato da Cristiana Lenoci

 

Share on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0
Autore
Cristiana Lenoci
Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*